Dal 1/1/2013 gli allegati dei resoconti sono reperibili nel link "Iter atto".

Oggetto del Consiglio n. 1249 del 5 aprile 1995 - Resoconto

OBJET N° 1249/X Communications du Président du Conseil régional.

Stévenin (Presidente) Do comunicazione al Consiglio dell'attività svolta dalla Presidenza del Consiglio e dagli organi consiliari dopo l'ultima adunanza:

Projets de loi présentés:

Disegno di legge n. 130, presentato dalla Giunta regionale in data 3 aprile 1995: "Istituzione dell'Agenzia regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPA) e creazione, nell'ambito dell'Unità Sanitaria Locale della Valle d'Aosta, del dipartimento di prevenzione e dell'unità operativa di microbiologia".

Projets de loi visés:

Disegno di legge n. 105: "Incentivazione di interventi finalizzati all'abbattimento delle dispersioni termiche in edifici a prevalente uso civile".

Projets de loi non visés:

Disegno di legge n. 113: "Norme in materia di invalidi civili, ciechi civili e sordomuti".

Délibérations visées: 1

Réunions:

1ère Commission: 2

2ème Commission: 1

3ème Commission: 3

4ème Commission: 1

5ème Commission: 2

Bureau de la Présidence: 1

5ème et 2ème Commission: 1

Il Presidente dell'Istituto Storico della Resistenza, Giulio Dolchi, ha trasmesso a questa Presidenza i documenti contabili e le relazioni sull'attività svolta relativi al 1994 e al 1995, approvati dall'Assemblea dei soci dell'Istituto.

I documenti sono stati trasmessi alla Presidente della V Commissione consiliare permanente, ai Capigruppo consiliari e sono depositati in segreteria a disposizione dei consiglieri interessati.

Il Tribunale amministrativo regionale per la Valle d'Aosta, con sentenza n. 41/95 in data 26 gennaio 1995, ha accolto il ricorso n. 31/94 proposto dal sig. Parisio Ferruccio annullando la deliberazione del Consiglio regionale n. 375/X in data 22 dicembre 1993 con la quale è stato designato il sig. Dalle Giorgio quale rappresentante della Regione nel Consiglio di amministrazione dell'Azienda di promozione turistica di Saint-Vincent.

Une délégation de notre Conseil régional, composée du Président François Stévenin, des membres du comité mixte Joseph César Perrin et Charles Perrin et du Directeur du Service des affaires générales, Luigi Pasquino, s'est rendue le 28 mars l995 a Delémont, capitale du Jura, pour la signature de l'entente de coopération avec le parlement du Canton du Jura.

Quant à la délégation jurassienne, elle était composée du Président du parlement, Jean François Kohler, et des Vice-présidents Hubert Ackermann et Claude Laviele.

La signature de cet accord a eu lieu au château de Porrentruy.

La première réunion du comité mixte a été fixée pour les 4, 5 et 6 septembre à Aoste.

Le Consul général des Etats Unis Richard J. Shinnick et le Vice-consul Philo Dibble sont arrivés mardi 28 mars 1995 en Val d'Aoste pour une visite officielle, au cours de laquelle ils ont rencontré le Bureau de la Présidence du Conseil régional, le Président du Gouvernement régional et le Maire d'Aoste.

Ils se sont ensuite rendus à Cogne, où ils ont eu un entretien avec le Président de l'Association des syndics de la Vallée d'Aoste.

MM. Shinnick et Dibble ont également participé aux travaux d'une table ronde sur le thème "Vallée d'Aoste, région de l'Europe", à laquelle étaient également présents le Bureau de la Présidence du Conseil régional, l'Assesseur à l'agriculture, aux forêts et aux ressources naturelles, Franco Vallet, et les responsables de l'Association Valdôtaine Industriels, de la Finaosta, du "Centro Sviluppo", de la Banque de la Vallée d'Aoste, de l'Association des Hôteliers et de l'Institut agricole.

Le Organizzazioni sindacali della Sede RAI di Aosta FILIS-CGIL, SAVT Spettacolo e SNATER hanno richiesto l'intervento delle autorità regionali per trovare una soluzione ai problemi della Sede RAI di Aosta.

Dal Presidente della RAI Letizia Moratti sono state fornite al Senatore Cesare Dujany una serie di assicurazioni.

Le Organizzazioni sindacali sostengono che la RAI non ha accettato le ripetute richieste per discutere problematiche relative alla partenza del TGR serale e ha introdotto modifiche, senza confrontarle con il sindacato, relative ad una nuova organizzazione del lavoro e nuovi orari nei vari settori produttivi della sede di Aosta, l'agitazione pertanto continua.

Nei prossimi giorni incontreremo le Organizzazioni sindacali della RAI di Aosta per discutere i problemi sopra enunciati.

Presidente Ha chiesto la parola il Consigliere Squarzino Secondina.

Squarzino (VA) Credo sia molto importante che la Presidenza del Consiglio incontri i Sindacati della RAI, perché questo Consiglio deve prendere a cuore il problema della informazione e della organizzazione di questa sede regionale.

É comunque un'azienda che dà lavoro, è una azienda che ha delle professionalità, è una azienda importante per garantire l'informazione e credo che i temi relativi alla sede RAI siano temi che vanno dibattuti ed affrontati con molta serietà.