Consiglio Regionale della Valle d'Aosta

L'articolo 48-bis dello Statuto speciale per la Valle d'Aosta, introdotto dalla legge costituzionale 23 settembre 1993, n. 2, stabilisce che "il Governo è delegato ad emanare uno o più decreti legislativi recanti le disposizioni di attuazione dello statuto speciale e le disposizioni per armonizzare la legislazione nazionale con l'ordinamento della Regione Valle d'Aosta, tenendo conto delle particolari condizioni di autonomia attribuita alla regione. Gli schemi dei decreti legislativi sono elaborati da una commissione paritetica composta da sei membri nominati, rispettivamente, tre dal Governo e tre dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta e sono sottoposti al parere del consiglio stesso.".

Il procedimento di approvazione di una norma di attuazione può essere schematizzato come segue:

  • La Commissione paritetica elabora la proposta di schema di decreto legislativo contenente le norme di attuazione dello Statuto;
  • La Commissione, raggiunto l'accordo sulla proposta, invia il testo ai ministeri competenti per materia, affinché esprimano il loro parere;
  • La Commissione, considerate le posizioni assunte dai ministeri stessi, approva uno schema di decreto legislativo che viene trasmesso al Ministro per gli affari regionali per un visto che, nella sostanza, ha valore di approvazione;
  • Lo schema di decreto legislativo contenente le norme di attuazione dello Statuto viene sottoposto al parere preventivo del Consiglio regionale e, successivamente, deliberato definitivamente dal Consiglio dei Ministri;
  • Il Presidente della Repubblica emana il decreto legislativo recante le norme di attuazione.

Criteri di ricerca

         



Esegui la ricerca

La pubblicazione dei testi non ha carattere di ufficialità.
La banca dati è aggiornata al D.Lgs. 20 novembre 2017, n. 184.
Per eventuali chiarimenti e segnalazioni inviare una e-mail a legislativo@consiglio.vda.it.