Legge regionale 26 giugno 1972, n. 11 - Testo vigente

Legge regionale 26 giugno 1972, n. 11

Istituzione, a decorrere dal primo gennaio 1972, di un Convitto regionale in Comune di Châtillon*.

(B.U. 30 giugno 1972, n. 7).

(Abrogata, ad eccezione degli artt. 1, 2 e 3, dall'art. 65 della L.R. 23 ottobre 1995, n. 45).

Art. 1

E' approvata l'istituzione, a decorrere dal primo gennaio 1972, di un Convitto regionale nel Comune di Châtillon, riservato a studenti residenti in Comuni della Valle d'Aosta privi di scuole secondarie.

Art. 2

Le norme per l'ammissibilità dei convittori e per il funzionamento del Convitto saranno approvate dalla Giunta Regionale.

Art. 3

Alla gestione del Convitto provvederà direttamente l'Amministrazione Regionale; la direzione del Convitto potrà essere affidata a personale particolarmente competente con provvedimento deliberativo del Consiglio Regionale.

* Il Convitto ha assunto la denominazione di «Istituto regionale Bartolomeo Gervasone» ai sensi dell'art. 1, L.R. 30 luglio 1986, n. 36 e successivamente quella di «Institut régional Adolfo Gervasone - Istituto regionale Adolfo Gervasone» in virtù dell'art. 1, L.R. 9 agosto 1996, n. 24. Vedi, anche, l'art. 9, comma 1, lettera c), L.R. 21 gennaio 2003, n. 3, il quale stabilisce che il medesimo Istituto è soggetto al controllo di cui all'art. 7 della stessa legge.