Eventi ed iniziative

Dal 6 luglio 2018 al 2 settembre 2018

Mostra "Voyager pour se découvrir" di Luciano Regazzoni e Sabina Marquet

Saint-Rhémy en Bosses, ore 18

Sarà inaugurata venerdì 6 luglio 2018, alle ore 18.00, al Castello di Bosses, la mostra degli artisti valdostani Luciano Regazzoni e Sabina Marquet "Voyager pour se découvrir".

L'iniziativa è promossa dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta e dal Comune di Saint-Rhémy-en-Bosses, in collaborazione SRB Energie. Alla presenza degli artisti, interverranno il Presidente Antonio Fosson e il Sindaco Corrado Jordan.

Luciano Regazzoni, maestro artigiano di Fénis, si avvicina alla scultura su legno seguendo corsi e nel 1994 partecipa per la prima volta alla Fiera di Sant’Orso. È protagonista di numerose esposizioni, locali e nazionali, nell’ambito delle quali ottiene premi e segnalazioni. Nel 2001 apre, nei pressi del castello di Fénis, il laboratorio artigianale “Le petit atelier”, dove attualmente lavora. Abbandonata l'esclusiva scultura a tuttotondo degli esordi, attraverso la quale realizzava prevalentemente personaggi fantastici inseriti in un contesto tradizionale, affida oggi al bassorilievo e alla pittura la creazione di fiabe fantasiosamente ispirate al Medioevo castellano di Fénis. La sua preziosa opera di valorizzazione e recupero di elementi tradizionali contribuisce a conservare e tramandare la storia valdostana e la cultura alpina.

Oltre alle opere di Regazzoni, saranno esposte le sculture di Sabina Marquet, proseguendo nel cammino intrapreso lo scorso anno dall'Amministrazione comunale di Saint-Rhémy en Bosses, che ha deciso di allestire al terzo piano del Castello una sala per ospitare un giovane artista locale, che avrà così l'opportunità di farsi conoscere al pubblico.

L'aostana Sabina Marquet scopre la passione per la scultura nel 2007 con la partecipazione ad un corso collettivo e a partire dal 2011 espone ad ogni edizione della Fiera di Sant'Orso e alla Foire d'Été, partecipando anche alla Mostra concorso dell'artigianato valdostano di tradizione. Profondamente legata al territorio e alle tematiche care alla tradizione, rappresenta nelle sue opere un mondo fiabesco e romantico in cui nulla è lasciato al caso.

La mostra resterà aperta, ad ingresso libero, fino a domenica 2 settembre 2018, osservando il seguente orario: da martedì a domenica dalle ore 15 alle 19.