Info Conseil

Comunicato n° 420 del 12 ottobre 2018

Celebrazione del "World Bioethics Day 2018"

Conferenza venerdì 19 ottobre 2018, alle ore 9.00, a Palazzo regionale

Per celebrare Giornata mondiale della bioetica, il Centro europeo di bioetica e qualità della vita-UNESCO chair in bioethics italian unit, con il patrocinio del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, organizza, per venerdì 19 ottobre 2018, a partire dalle ore 9.oo, una conferenza, che si terrà ad Aosta, nella Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale.

Ad introdurre i lavori saranno Miroslava Vasinova, Presidente del Centro europeo di bioetica e qualità della vita, Daniela Sarteur, Dirigente del Liceo classico, artistico e musicale di Aosta, e Antonio Fosson, Presidente del Consiglio regionale.

Il programma prevede poi una serie di interventi, curati da esperti, che dibatteranno sul tema di riferimento della giornata mondiale della bioetica di quest'anno: solidarietà e cooperazione.

Ad iniziare sarà Patrizia Scaglia, Segretario generale del Centro europeo di bioetica e qualità della vita-UNESCO chair in bioethics italian unit, nonché dirigente dell'Assessorato regionale della sanità, salute e politiche sociali, trattando del ruolo delle Istituzioni pubbliche per lo sviluppo della solidarietà comunitaria.

La tematica della solidarietà e della cooperazione nella tradizione associazionistica in Valle d'Aosta sarà affrontata da Fabio Molino, Coordinatore del CSV Valle d'Aosta, mentre Egidio Marchese, Presidente dell'Associazione Valdostana Paraplegici e della DISVAL, campione di curling alle Paraolimpiadi, dibatterà di solidarietà, disabilità e sport.

Inclusione, solidarietà e cooperazione nei contesti scolastici sarà invece l'argomento approfondito da Nicola Figone, docente del Liceo delle scienze umane e scientifico Regina Maria Adelaide di Aosta, esperto di formazione in ambito scolastico educativo.

Caroline Maggipinto, lettrice di lingua francese all'Università degli Studi di Pavia, parlerà di una sfida per l'istruzione: costruire una scuola in Himalaya.

A concludere le relazioni sarà Gianni Nuti, docente all'Università della Valle d'Aosta e UNESCO Chair in Bioethics Italian Unit expert, intervenendo sui fondamenti antropologici della solidarietà umana.

Alle ore 12.00 sarà dato spazio al concorso World Bioethics Day 2018 a cura di Antonella Mauri e Lorenzo Bona, con la presentazione delle opere di disegno, grafica, fotografie e scrittura creativa sul tema realizzate dagli studenti del Liceo classico, artistico e musicale di Aosta, seguita dalla cerimonia di premiazione e dall'intervento musicale dei ragazzi del Liceo musicale di Aosta a cura di Efisio Blanc.



MM